Picture

Nouveau Christianisme. Dialogues entre un conservateur et un novateur

AUTORE: Claude Henri de Saint-Simon

EDITORE: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

LUOGO DI EDIZIONE: Milano

COLLANA: Biblioteca Europea

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2003

PREZZO: Euro 10,00

Presentazione

Il Nuovo cristianesimo ha un carattere duplice: annuncio di una nuova epoca fondata sugli operatori della fabbrica moderna e legame sociale rappresentato da una nuova religione fondata sull'idea di fratellanza

Il libro

Il Nuovo cristianesimo, l'ultimo testo di Saint-Simon (1760-1825) lasciato incompleto per la sua morte improvvisa, ha un carattere duplice: annuncio di una nuova epoca a cui fondamento stanno gli industriali ovvero gli operatori della fabbrica moderna, in cui sono incluse tutte le figure produttive e creative del ciclo industriale, attori variegati a cui Saint-Simon riconosce il diritto e la missione di rifondare la società, e il legame sociale rappresentato da una nuova religione fondata sull'idea di fratellanza.
?Nel nuovo cristianesimo - scrive Saint Simon nella parte centrale dell'unico dialogo che egli abbia scritto dei tre in cui doveva strutturarsi il libro - tutta la morale sarà direttamente dedotta da questo principio: Gli uomini si debbono comportare come fratelli gli uni verso gli altri; e questo principio, che appartiene al cristianesimo primitivo, subirà una trasfigurazione. Per merito di essa, sarà presentato come lo scopo attuale e necessario di tutti gli sforzi religiosi. Questo principio rinnovato si presenterà in questa maniera: la religione deve dirigere la società verso il grande scopo del miglioramento più rapido possibile delle condizioni della classe più povera?.